Sabatino Sirica

Sabatino Sirica nasce nel 1941 a Sarno e da più di mezzo secolo svolge il mestiere di pasticciere. Sin da giovanissimo perfeziona le proprie conoscenze in varie botteghe di Napoli e provincia. Dopo una lunga gavetta, che gli ha permesso di acquisire una raffinata e completa esperienza, realizza il sogno di intraprendere una propria attività. Nel 1976 nasce così a San Giorgio a Cremano (NA) la PASTICCERIA SIRICA ed è qui che, ancora oggi, il maestro Sirica delizia la sua clientela con prodotti di ogni tipo, dalla rosticceria alla pasticceria napoletana tradizionale (sfogliatelle, babà, pastiere), dai dolci tipici nazionali (panettoni, colombe, uova pasquali) fino a quelli internazionali (bavaresi, sacher torte).

Grazie al costante “passaparola” da parte della clientela affezionata, la Pasticceria Sirica conquista ogni giorno nuovi palati.
Sabatino Sirica ha ricoperto con orgoglio e dedizione la carica di Presidente dell’Associazione Pasticcieri Napoletani.

Tra le prestigiose collaborazioni della pasticceria è possibile annoverare quelle con la “Società Sportiva Calcio Napoli” (dai gloriosi tempi di Maradona fino ad oggi), con il “Circolo Canottieri Napoli”, con alcuni programmi RAI come “Uno Mattina”, “Il Processo del Lunedì” e “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici.

In qualità di “pasticciere amico delle iniziative Unicef”, Sabatino Sirica ha partecipato a numerose manifestazioni di beneficenza organizzate con lo scopo di raccogliere fondi nelle delicate fasi di grandi emergenze umanitarie come quelle in Darfur, ad Haiti nonché per lo tsunami nel sud-est asiatico.
Sempre con la collaborazione della Presidenza del Comitato Unicef Campania, Sabatino Sirica ha aderito alla manifestazione “Yes for children”, organizzata nel novembre 1999 in Piazza del Plebiscito a Napoli per ricordare il decennale della “Convenzione per i diritti dei bambini”. Alla presenza di 1500 persone si raccolsero i voti di grandi e piccini per decretare i Diritti più importanti per l’infanzia. 10 grandi torte della nostra pasticceria simboleggiavano questi diritti. Vale inoltre la pena di ricordare l’iniziativa “Dolce Cuore di Mamma”, quando la pasticceria Sirica ha preparato più di mille dolcini a forma di cuore ed il cui ricavato è stato totalmente devoluto in beneficenza alle mamme irachene.

Tra i numerosi riconoscimenti attribuiti a Sabatino Sirica ricordiamo il premio “Minerva” ricevuto il 31 maggio 1992 dalla C.L.A.A.I., il premio “Struffolo d’Oro” ricevuto nel dicembre 2007 dalla Camera di Commercio di Napoli, la premiazione da parte del Comune di San Giorgio a Cremano durante la “Festa della Lava 2009” per l’impegno profuso a favore del territorio. Il 28 maggio 2011, nella suggestiva cornice di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano, Sabatino Sirica è stato insignito del Premio “La Terza Napoli, La Città che Eccelle”.
Infine diverse brillanti recensioni sono arrivate dalla stampa locale americana per le “Lezioni di Pasticceria napoletana” tenutesi nel New Jersey nel gennaio 2011. Impossibile dimenticare inoltre le menzioni sulle guide del 2012 e del 2013 del Gambero Rosso.

Lascia un commento