19
Dic

BeCheffy for Christmas

Lezioni di cucina, socialità reale e tante ricette per gustare insieme il Natale 2019: è questo l’obiettivo di BeCheffy for Christmas, il programma di attività natalizie scandito da BeCheffy.

Dal 15 al 22 dicembre quattro appuntamenti totalmente gratuiti in due location non convenzionali: il Castel dell’Ovo di Napoli, nell’ambito del Napoli Beer Fest e il Centro Commerciale Jambo di Trentola-Ducenta nel programma di attività del Natale al Jambo.

I tre appuntamenti presso il Centro Commerciale Jambo avranno inizio alle ore 18,00 e prendono il nome di “La regina, il folle e la stella”, una moderna favola natalizia da svolgersi rigorosamente a tavola.

Dopo l’apertura di domenica 15 dicembre con la Regina, ovvero la lievitista ed esperta di panificazione Helga Liberto di Battipaglia, che ha proposto i Tartufi di Natale, una ricetta di recupero per non sprecare i panettoni e i pandori avanzati dalle tavole natalizie, si procede sabato 21 dicembre con lo chef Nino Cannavale, il Folle, presidente e fondatore dell’Associazione Cuochi Normanni e ambasciatore del Consorzio della Melannurca Campana, che opera presso il ristorante della Fattoria Sociale Fuori di Zucca sita nell’ex Manicomio criminale di Aversa, il quale preparerà una Zuppa matta.

A chiudere la triade sarà ovviamente la Stella, ovvero lo chef stellato Paolo Barrale, siciliano di origine ma campano di adozione che delizierà il pubblico domenica 22 dicembre con la realizzazione del Riso Caprese, una ricetta da lui definita “tricolore”, ideale per il pranzo delle feste.

Sempre domenica 22 dicembre BeCheffy concluderà poi gli eventi natalizi con una lezione presso la Sala Sirena del Castel dell’Ovo di Napoli alle ore 20,30 nell’ambito del Napoli Beer Fest. Protagonista sarà lo chef Cristiano De Rinaldi che proporrà una versione esclusiva del suo pluripremiato bun farcito per l’occasione con una ricetta che esalta la carne di bufalo marinata.

BeCheffy è la grande community dei “cuochi per passione”, di coloro che amano la cucina e vogliono imparare divertendosi i segreti degli chef, una piattaforma che, partendo dalla Campania, mette in rete i migliori chef e i produttori delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole italiane accomunati dalla volontà di diffondere e contaminare i consumatori con la propria esperienza legata alla dieta mediterranea e ai prodotti eccellenti del territorio nazionale.

Il claim del progetto recita “Social Cooking & Lessons”, ponendo pertanto al centro dell’attenzione il valore della socializzazione tra le persone.

Lascia un commento