Alfonso Crisci

benvenuto al nuovo partner Becheffy

Natura, ingredienti e…chimica!

  • Classe 1977, dopo un master al Gambero Rosso, è entrato in contatto con grandi chef della cucina italiana rivoluzionando totalmente il suo modo di concepirsi come cuoco. Il suo motto è “saper guardare al futuro senza trascurare il passato”. Ambizioso e pacato, non si lascia abbagliare dalle luci dei riflettori, si dedica anima e cuore alla sua cucina riscrivendo la tradizione in chiave attuale. Possiede un piccolo laboratorio in cui con l’azoto produce distillati e profumi alimentari, in particolar modo quelli alla mandorla e al limone che vengono usati per i suoi dessert. Da 5 anni ha aperto la Taverna Vesuviana, il luogo in cui esprime la massima espressione della sua arte.
  • Ma il suo amore per la cucina non si ferma qui, un amore a 360° che l’ha portato con il tempo ad appassionarsi alla panificazione e lievitazione tanto da aver aperto una pizzeria nella quale troviamo sia la pizza napoletana con impasto lievitato quarantott’ore alto e fragrante, i panini e dulcis in fundo un grande cult della tradizione: lo stoccafisso. Forse il suo scopo è quello di incuriosire i suoi ospiti, di fargli avere delle aspettative e di stravolgerle alla grande. I suoi piatti sono una continua sorpresa senza tener conto della indubbia cura con cui sceglie i suoi ingredienti di notte al mercato. È lì che trova la musa per le sue creazioni, veri e propri capolavori della gastronomia italiana che tutti, almeno una volta nella vita dovrebbero gustate.

Lascia un commento